Ciao a tutti, Dopo il primo articolo sui 5 consigli per iniziare a fotografare ho deciso di entrare un po più nello specifico e oggi parleremo di ESPOSIZIONE, Elemento fondamentale per realizzare una buona foto. Quando scattiamo una foto la luce presente nella scena che stiamo inquadrando entra dall’obbiettivo fino a colpire il sensore della nostra fotocamera immortalando su di esso l’immagine, la misura della quantità di luce che immortalerà la nostra scena viene definita esposizione. (Questa è una spiegazione un po semplificata) Realizzare uno scatto con la giusta esposizione significa quindi far entrare dentro la nostra fotocamera la giusta quantità di luce, altrimenti rischiamo di realizzare foto sottoesposte o sovraesposte. Una foto è sottoesposta quando la quantità di luce che colpirà il nostro sensore sarà poca e la foto risulterà molto scura con molte parti quasi o nere. Al contrario invece una foto è sovraesposta quando la quantità di luce che colpirà il nostro sensore è troppa, quindi la nostra foto risulterà molto chiara con zone completamente bruciate (totalmente bianche) e dove ci sarà una notevole perdita di dettagli. Dopo aver capito cos’è l’esposizione ora dobbiamo capire come regolarla, e lo faremo tramite 3 parametri che sono:  ISO – Apertura – Tempo di scatto.
  • L’ISO è la sensibilità alla luce del nostro sensore, più il valore numerico sarà alta più il nostro sensore sarà sensibile alla luce.
  • L’ apertura o diaframma, indica la dimensione dell’apertura del diaframma del nostro obbiettivo. Più il valore numerico sarà alto e più il nostro diaframma sarà chiuso quindi con un minore ingresso di luce. Nella foto sotto potrete capire meglio.
  • Il tempo di scatto indica l’intervallo di tempo in cui l’otturatore della nostra macchina fotografica resterà aperto permettendo alla luce di colpire il sensore. Più il valore numerico sarà basso,  quindi il nostro otturatore resterà aperto per più tempo  e più luce entrerà nel nostro sensore. Più il valore numerico sarà alto quindi il nostro otturatore si chiuderà molto velocemente  e meno luce entrerà.
Grazie all’interazione  di questi 3 parametri realizzeremo foto con una corretta esposizione. Come capire prima dello scatto che tutti e tre i parametri sono settati a dovere e la foto sarà esposta correttamente? Grazie all’esposimetro!  Ovvero un misuratore dell’esposizione, non preoccuparti non devi comprare nessuno strumento extra, la tua fotocamera lo avrà sicuramente incorporato. Guardando attraverso il mirino o lo schermo della tua camera ti ritroverai in basso un’immagine simile a questa qui sotto.  Ecco questo è l’esposimetro della nostra camera!. Possiamo suddividerlo in due parti: la parte sinistra dove è rappresentato il simbolo [ ] che indica la sottoesposizione. La parte Destra dove è rappresentato il simbolo [ + ] che indica la sovraesposizione. Quindi per esporre correttamente la nostra foto ci basterà (grazie ai 3 parametri che ti ho spiegato sopra) portare l’asticella in nero che vedi in foto perfettamente al centro. Adesso dopo aver letto questo articolo sai cos’è l’esposizione e come esporre correttamente i tuoi prossimi scatti, più avanti in un prossimo articolo ti  mostrerò come questi 3 parametri influiscono sull’estetica delle nostre foto e gli effetti diversi che possiamo ottenere ovviamente mantenendo la corretta esposizione. Se ti è piaciuto l’articolo lascia un commento e torna a trovarci per non perderti nessun articolo!